Il circolo della stanza accanto

«Si comincia con uno spazio bianco. Non dev'essere necessariamente carta o tela, ma secondo me dev'essere bianco. Noi diciamo bianco perché abbiamo bisogno di una parola, ma la definizone giusta è «niente». Il nero è l'assenza della luce, ma il bianco è l'assenza della memoria, il colore del non ricordo. Come ricordiamo di ricordare? È una domanda che mi sono posto spesso dopo Duma Key, spesso nelle ore piccole della notte, perdendo lo sguardo nell'assenza della luce, ricordando amici assenti. Certe volte in quelle ore piccole penso all'orizzonte. Bisogna stabilire l'orizzonte. Bisogna segnare il bianco. Un atto abbastanza semplice, direte, ma ogni atto che rifà il mondo è eroico. O così sono giunto a concludere.» Stephen King

Settembre 2013

Da “Casalmaggiore” Settembre 2013

Fiera di Piazza Spagna: lo spettacolo deve continuare

“Progredire è impossibile se non si vuole cambiare e coloro che non riescono a cambiare idea, non riusciranno mai a cambiare nulla” George Bernard Shaw (scrittore e drammaturgo irlandese)

Cari amici, quest’estate ha portato alla Pro Loco una serie di grandi soddisfazioni grazie alla piena riuscita di tutte le iniziative messe in campo: iniziative che ci hanno permesso di tagliare con successo il traguardo degli importanti obiettivi che ci eravamo posti. Quest’anno abbiamo voluto regalare alla Fiera di Piazza Spagna un volto più giovane, in linea con la richiesta di cambiamento giunta da più parti, pur mantenendo intatta la grande tradizione di questo atteso evento. La logica con la quale è stato composto il programma è stata quella di proporre un mix equilibrato fra cultura e intrattenimento musicale, avente come filo conduttore la celebrazione del nostro territorio, la bassa, nel senso più ampio del termine perché quasi tutte le serate hanno visto esibirsi artisti che nascono, si evolvono e si esibiscono proprio dalle nostre parti. Apertura con il grande concerto degli Atomika: un evento speciale che ha proposto originali arrangiamenti sinfonici davvero ben riusciti. A Palazzo Melzi abbiamo ascoltato banda e corale della Società Musicale Estudiantina che hanno omaggiato il Maestro Giuseppe Verdi nel bicentenario della sua nascita e ricordiamo la simpatia, la preparazione “atletica” e musicale della Fanfara dei Bersaglieri della Provincia di Cremona. Fra le serate più riuscite quella dei JacksonMania, band fra le più in voga del momento. Per il gran finale abbiamo potuto apprezzare il godibilissimo rock dei giovani Flash Over che hanno animato con grande successo di pubblico l’ultima serata. Merita una menzione particolare la tradizionale serata di ballo liscio, offerta dal Concerto Cantoni, l’orchestra più antica d’Italia, che in oltre tre ore di musica dal vivo ha fatto danzare le centinaia di persone intervenute sul listone ed ha deliziato il pubblico con una performance straordinaria di altri tempi e davvero di altissimo livello. Insomma, si è conclusa una bellissima Fiera quest’anno. Un anno difficile per la crisi economica della quale abbiamo inevitabilmente risentito anche noi. Abbiamo fatto una scommessa mettendo in campo queste proposte e la risposta è stata inequivocabilmente positiva. Abbiamo creato un interesse, che speriamo si mantenga e sul quale dovremo concentrare i nostri sforzi, anche se possiamo tranquillamente dire che abbiamo imboccato la strada giusta, ottenendo il premio migliore, una sentita e fortissima partecipazione unita ad attestati di stima carichi di entusiasmo. Quando i nostri concittadini riempiono il listone, seduti o meno in platea, quando i bar ed i negozi lavorano grazie alla gente che riusciamo a portare in centro con i nostri eventi, non possiamo che essere pienamente soddisfatti. La Pro Loco è un punto di riferimento per la città. Da oggi lo è anche a pieno titolo per i giovani. Quest’anno in particolare ci abbiamo messo l’anima perché tutto funzionasse perfettamente. Se devo essere sincero, vedere le migliaia di persone passate in piazza lungo quella intensa settimana e le altrettante migliaia ad ammirare i fuochi artificiali mi ha commosso non poco e ciò mi rende orgoglioso di far parte di questo grande sodalizio. Non è sempre facile: è faticoso, impegnativo e capita spesso di sentire critiche spropositate e pesanti, ma quando trovi l’affetto e la partecipazione della gente, della tua gente, i cittadini di Casalmaggiore, beh… Allora l’energia e la motivazione ritornano più di prima. Grazie a tutti. Grazie a chi ci supporta a tutti i livelli, grazie a chi ci ha creduto ma soprattutto a chi non ci ha creduto spronandoci così a dare davvero il massimo.

Marco Vallari
Presidente Pro Loco Casalmaggiore

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...