Il circolo della stanza accanto

«Si comincia con uno spazio bianco. Non dev'essere necessariamente carta o tela, ma secondo me dev'essere bianco. Noi diciamo bianco perché abbiamo bisogno di una parola, ma la definizone giusta è «niente». Il nero è l'assenza della luce, ma il bianco è l'assenza della memoria, il colore del non ricordo. Come ricordiamo di ricordare? È una domanda che mi sono posto spesso dopo Duma Key, spesso nelle ore piccole della notte, perdendo lo sguardo nell'assenza della luce, ricordando amici assenti. Certe volte in quelle ore piccole penso all'orizzonte. Bisogna stabilire l'orizzonte. Bisogna segnare il bianco. Un atto abbastanza semplice, direte, ma ogni atto che rifà il mondo è eroico. O così sono giunto a concludere.» Stephen King

Giugno 2013

Da “Casalmaggiore” Giugno 2013

Auser di Casalmaggiore: solidarietà, impegno e partecipazione dell’anziano

L’età dell’uomo, vista dal di dentro, è eterna giovinezza” Hugo Von Hofmannsthal, 1922

Una realtà forse meno conosciuta di quanto dovrebbe ma molto radicata nel nostro territorio è l’Associazione AUSER.  In Provincia di Cremona è attiva e  guidata da Giuseppe Strepparola ed uno dei responsabili di riferimento per Casalmaggiore è Lucio Vangi. Si tratta di un’associazione impegnata nel favorire l’invecchiamento attivo degli anziani e a far crescere il ruolo dei senior nella società. La terza età è un periodo della vita complesso e non sempre facile. AUSER nasce proprio per intervenire in questa fase e, per gli anziani, si impegna nel “contrastare ogni forma di esclusione sociale; migliorare la qualità della vita; diffondere la cultura e la pratica della solidarietà e della partecipazione; valorizzare l’esperienza, le capacità, la creatività e le idee degli anziani; sviluppare i rapporti di solidarietà e scambio con le generazioni più giovani” (http://www.auser.it). I nostri anziani sono una miniera di conoscenza e di saggezza perché depositari del patrimonio culturale locale che, al giorno d’oggi, sembra si stia perdendo, in un mondo che corre troppo velocemente, a causa della tecnologia, pure utilissima e sempre tesa al futuro, ma che troppo spesso lascia indietro per strada il valore delle nostre radici. I nostri anziani impersonano la memoria storica della comunità in cui vivono e quello che siamo lo dobbiamo anche a loro che ci hanno preparato la via. Lo hanno fatto da giovani ogni giorno e lo possono fare continuando ad impegnarsi e mettendo a disposizione del prossimo la loro esperienza. La Pro Loco di Casalmaggiore non può esimersi dall’incoraggiare e sostenere il lavoro di Auser perché essendo profondamente attiva nell’assistenza, idealmente contribuisce a mantenere efficiente e viva l’immagine delle tradizioni culturali locali dalle quali attingiamo a piene mani per trasmetterle ai cittadini di Casalmaggiore, in particolare i più giovani, consapevoli che a concorrere allo sviluppo di una società così variegata come la nostra, nessuno si deve sentire escluso, men che meno gli anziani. L’associazione è stata costituita nel 1989 dalla Cgil e dal Sindacato dei pensionati Spi-Cgil ed è iscritta nel Registro Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale ONLUS. La sezione locale poi, insieme alla nostra Pro Loco fa parte del Forum del Terzo Settore Casalasco e con noi ha partecipato attivamente alla sua costituzione. Si tratta, come dicevo, di una realtà radicata nel territorio casalasco ma scorrendo i numeri notiamo che è un’organizzazione molto complessa e strutturata su tutto il territorio nazionale, infatti conta oggi oltre 1500 sedi, con centinaia di migliaia di iscritti ed un “esercito” di oltre quarantamila volontari che però non è sempre sufficiente a coprire le grandi necessità che richiede la vita quotidiana. Auser in Provincia di Cremona si occupa di varie tematiche dalla promozione sociale alla cittadinanza attiva, dall’educazione degli adulti al miglioramento della qualità della vita e delle relazioni. “L’impegno di Auser è fare in modo che ognuno possa dare e trovare aiuto, incontrare gli altri, arricchire le proprie competenze, contribuire alla crescita della comunità in cui vive”. E’ possibile contribuire in base alle proprie esigenze, impegni e competenze ed in vari modi, dalla compagnia alle persone sole, all’aiuto nella spesa o nel disbrigo di pratiche burocratiche, all’accompagnamento dal medico. La sede locale si trova in Piazza Garibaldi 3, a due passi dalla Pro Loco. E’ aperta dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.00 (Tel. 037540718 – 037542412) ed è attivo sul territorio anche il numero verde FILO D’ARGENTO 800-99-59-88 che permette facilmente la richiesta di assistenza. Penso che sia opportuno far conoscere capillarmente le attività di questo sodalizio per il grande valore delle sue iniziative e quindi rivolgo un invito a chi ci legge ad andare presso la sede casalese, per approfondire i punti che ho riportato e magari per dare una mano, visto che in questo periodo la carenza di volontari sembra essere cronica un po’ per tutte le associazioni. Sicuramente la tradizione di solidarietà dei casalaschi non farà mancare ad Auser il supporto necessario.

Marco Vallari
Presidente Pro Loco Casalmaggiore

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...