Ultimamente mi piace farmi del male. O meglio: mi piace farmi paura da solo. O meglio ancora: mi piace che, indirettamente, a farmi paura sia la bravissima Paola Barbato che confeziona un romanzo davvero riuscito nell’intento di suscitare il terrore dovuto alla possibilità di perdere un figlio rapito da chissà chi e per chissà quale motivo. Sarà forse che condivido con Paola il fatto di essere un genitore e che proprio da lei, genitrice, arriva una storia così terribile quanto realistica, soprattutto per papà e mamme. Scorrono le pagine e per almeno le prime cinquanta non riesco nemmeno a dormire per qualche notte, poi, subentra una morbosa ossessione di conoscere la verità. Ci si ritrova catapultati dentro la narrazione e si fatica ad uscirne per propria volontà. Si prova una forte frenesia di concluderlo ma lo si assume a piccole dosi perché instilla un leggero ma persistente senso di sgomento, come una goccia che cadendo incessantemente erode piano piano le nostre certezze. Ce lo dice nel titolo Paola: non ti faccio niente, ma allo stesso tempo ci mette di fronte ad un terrore selvaggio che poi però ci costringe ad affrontare faccia a faccia. E se succedesse a me? E’ la prima domanda che mi sono posto quando ho aperto il libro, acquistato in una calda sera di giugno a Lucca. Perché? E’ la seconda domanda, per la cui risposta, Paola traccia una vicenda dai contorni psicologici realistici ed assai complessi pur con uno stile narrativo asciutto, rapido ed efficace. Non ci si annoia mai, la storia prende vita nelle nostre coscienze e colpisce al cuore in un alternarsi di speranza e malinconia. E’ un romanzo più che riuscito, forse il migliore di quelli scritti da lei finora. Paola è una mamma e conosce benissimo la materia, io sono un papà e la capisco benissimo. Non poteva non colpirmi un libro del genere e non posso esimermi dal consigliarlo caldamente a tutti per imparare ad affrontare le proprie angosce. Attenzione però, non è la solita lettura estiva leggera, va maneggiato con cura e soprattutto, bisogna avere paura.

Editore: Piemme, Anno edizione: 2017 Pagine: 420 p., ISBN:9788856660005

Annunci