La realtà dei fatti è che un italiano qualsiasi (anche incensurato, anche padre di famiglia, anche il più mite dei padri di famiglia che portano allo stadio i figli) deve fare la tessera del tifoso mentre quattro delinquenti faccioni serbi (ma la nazionalità non conta nel campo dell’idiozia) dentro lo stadio possono fare quello che vogliono e mettere a ferro e fuoco gli spalti ed il campo da gioco. Con la polizia davanti a guardare. Almeno a diretta conclusa sono riusciti a prenderli. Ma due o tre sberle gli avrebbero fatto bene in questo caso. E’ ora di finirla con questi idioti che rovinano lo sport. Nella foto potete guardare la faccia da imbecille dell’ultras che a cavalcioni delle protezioni si faceva beffe della polizia italiana.
Annunci