Un commento sotto il precedente post mi induce ad esplicitare un altro aspetto curioso della vicenda Gelmini. La biografia ufficiale del Ministro (che trovate qui sul sito del Governo Italiano) riporta testualmente: “Entrata in Forza Italia sin dal 1994, nel 1998 è stata prima degli eletti al Comune di Desenzano, ricoprendo sino al 2002 la carica di Presidente del Consiglio Comunale. Vedendo la delibera in data 31 marzo 2000 (trovate il collegamento nel post più sotto) si deduce che il sito del Governo riporta una falsità nel curriculum del Ministro. E si evince che invece la sua carriera mariastellare sul Garda si è interrotta con una mozione di sfiducia (sull’albo pretorio non compare la motivazione, però l’espediente utilizzato in Consiglio aka SFIDUCIA è inequivocabile). Se poi è stata rinominata (ma mi pare strano dopo un simile provvedimento) non è dato di saperlo. In ogni caso la Gelmini, o chi del suo staff, mente sapendo di mentire. O non ha mai fatto la Presidente del Consiglio Comunale di Desenzano, oppure omette la sua sfiducia millantando di aver portato a termine l’incarico. Attendiamo come sempre eventuali smentite.

Annunci